Categoria: Letteratura

L’ultima notte bianca – A. Perissinotto

L’ultima notte bianca, di Alessandro Perissinotto, 2007. “Un indizio, finalmente un indizio: l’unico della serata, magari l’unico, esile appiglio. Oppure un ennesimo accidente disposto dalla sorte sul mio cammino. In questo mio improponibile lavoro dove tutto dipende dal caso, l’errore…continua →

Eureka Street – R. McLiam Wilson

Da “Eureka Street” di Robert McLiam Wilson (1996) “Ecco cosa succede quando si mente. Se non ti credono ti vergogni di te, se lo fanno ti vergogni di loro.” “che effetto fa una bomba? Be’ … esplosivo, ovvio. Assordante. E…continua →

Un pedigree

Un pedigree, di Patrick Modiano “Scrivo queste pagine come si redige un verbale o un curriculum vitae, a titolo documentario e certo per farla finita con una vita che non è la mia. Vorrei tradurre questa impressione che molti hanno…continua →

Le cose temute

“Le cose temute, se si allontanano da noi, basta nominarle e ritornano, perché confondono con un richiamo il loro nome.” (L’uomo del silenzio, Antonio Di benedetto, 1964)continua →

Il tempo era l’Adagio

“Il grande presunto tormento del nostro secolo è la mancanza di tempo; è per questo, e non per un disinteressato amore per la scienza, e men che meno per saggezza, che dedichiamo una così alta percentuale dell’ingegnosità e dei redditi…continua →

Retablo – V. Consolo

Retablo, di Vincenzo Consolo, 1987 Citazioni “Rosalia. Rosa e Ha. Rosa che ha inebriato, rosa che ha confuso, rosa che ha sventato, rosa che ha róso, il mio cervello s’è mangiato. Rosa che non è rosa, rosa che è datura, gelsomino,…continua →

Due secoli di giovinezza

“Possiamo infatti indicare la seconda metà del Settecento (e in particolare in quell’evento ‘spartiacque’ che fu la Rivoluzione francese) come l’epoca nella quale si avverte un mutamento complessivo importante nella considerazione del giovane e della giovinezza. È soprattutto in questi…continua →

Inferno: Canto I – Dante

Nel mezzo del cammin di nostra vita mi ritrovai per una selva oscura ché la diritta via era smarrita. Ahi quanto a dir qual era è cosa dura esta selva selvaggia e aspra e forte che nel pensier rinova la…continua →

Inferno: Canto II – Dante

Divina Commedia – Inferno: Canto II Lo giorno se n’andava, e l’aere bruno toglieva li animai che sono in terra da le fatiche loro; e io sol uno m’apparecchiava a sostener la guerra sì del cammino e sì de la…continua →