L’ultima notte bianca – A. Perissinotto

L’ultima notte bianca, di Alessandro Perissinotto, 2007.

Immagine di L' ultima notte bianca“Un indizio, finalmente un indizio: l’unico della serata, magari l’unico, esile appiglio. Oppure un ennesimo accidente disposto dalla sorte sul mio cammino. In questo mio improponibile lavoro dove tutto dipende dal caso, l’errore sta nell’incapacità di distinguere ciò che assumerà rilievo da ciò che resterà sullo sfondo: come nella vita. Mi stavo preparando a sbagliare: come nella vita.”

Burnout: sindrome del buon samaritano deluso.

Metodo Kaiser Soze: il nome è dell’inesistente criminale turco citato dal protagonista del film “i soliti sospetti” per allontanare da sé l’interesse degli investigatori.

Share