Sandokan: veri e falsi

Poco meno di novanta romanzi pubblicati tra il 1895 e il 1911, anno in cui si suicidò in preda alla depressione, povero e umiliato dagli editori. Altri sessanta romanzi sono stati stampati dopo la sua morte. La maggior parte di questi sono falsi, o sono manipolazioni dei suoi appunti, realizzati dai figli Nadir e Omar, e da Luigi Motta.

Nonostante lo sfruttamento ignobile del suo lavoro e della sua firma, e nonostante la grande popolarità di alcuni dei suoi personaggi, Salgari è un autore conosciuto solo superficialmente, quasi ignorato dalla critica che lo ha relegato nella letteratura per ragazzi o di facile svago. Ma forse, proprio per queste ragioni i suoi libri hanno alimentato il “senso” di avventura nella fantasia di chi si è avvicinato ad essi inconsapevolmente.

Le vicende di Sandokan costituiscono la parte più famosa delle sue opere: undici i romanzi che si possono attribuire con certezza a Salgari, di cui tre pubblicati subito dopo la sua scomparsa. I primi sono apparsi a puntate su giornali e riviste; poi pubblicati in volume con cambiamenti anche nel titolo. I “falsi” romanzi del ciclo indo-malese sono, forse, più dei quindici che abbiamo elencato.

Da notare che Sandokan non compare (vedi asterisco) in tutti; anzi, in origine il pirata malese e il bengalese Tremal-Naik erano personaggi di due storie diverse che Salgari in seguito ha voluto unire in una amicizia durata sino all’ultimo episodio, attraverso un intreccio che ha visto comparire e scomparire altri personaggi ugualmente famosi come il portoghese Yanez, o il fedele Kammamuri, o la bella Lady Marianna trasformata in una nave, La Perla di Labuan.

I veri
1895 I misteri della Jungla Nera già pubblicato a puntate col titolo Gli strangolatori del Gange sul quotidiano “Il telefono” di Livorno (1887), e col titolo “Gli amori di un selvaggio”, sulla “Provincia di Vicenza” (1893).
1896 I pirati della Malesia già pubblicato col titolo La Vergine della Pagoda d’oriente sulla “Gazzetta di Treviso” (1891/1892)
1900 Le Tigri di Mompracen già pubblicato a puntate col titolo La tigre della Malesia sul quotidiano “La Nuova Arena” (1883/1884), sul quotidiano “Il Telefono” di Livorno (1886); e sulla “Gazzetta di Treviso” (1890/1891)
1904 Le due tigri
1906 Il Re del Mare già pubblicato sul settimanale “Per terra e per Mare” (1904/1905)
1907 Alla conquista di un impero
1907 Sandokan alla riscossa
1908 La riconquista di Mompracem già pubblicato nel “Giornalino della Domenica” (1908)
1911 Il Bramino dell ‘Assam (pubblicato postumo)
1911 La caduta di un impero (pubblicato postumo)
1913 La rivincita di Yanez (pubblicato postumo)

I falsi
1924 Addio Mompracem (Motta)
1927 La tigre della Malesia (Motta)
1927 Lo scettro di Sandokan (Motta)
1927 La gloria di Yanez (Motta)
1928 Il fantasma di Sandokan (Nadir)
1928 Le ultime avventure di Sandokan (Nadir?)
1929 Sandokan nel labirinto infernale (Nadir)
1941 La vendetta dei Thugs (Omar)
1942 Thugs alla riscossa (Omar)
1943 Il ritorno delle Tigri di Mompracem (Omar)
1945 Sandokan nel cerchio di fuoco (Omar)
1945 Il vulcano di Sandokan (Omar)
1947 Sandokan contro il leopardo di Sarawak (Omar)
1947 Sandokan nella jungla nera (Omar)
1947 Sandokan il Rajah dela jungla nera (Motta)

Share