Evoluzione e/o involuzione

C’è anche l’involuzione? conferenza di Francesco Cavalli Sforza (2015)

[youtube]https://youtu.be/TIMKgx52vNA[/youtube]

Appunti.

La natura tenta tutte le strade possibili.

Tutto quello che può essere insegnato o imparato è cultura.

Evoluzione culturale:
– è più veloce dell’evoluzione biologica
– non è mai casuale
– estende la biologia, il corpo
– il linguaggio è un’estensione del cervello
– maggiore complessità
– adattamento alle condizioni di vita
– diversità: 6/7mila popolazioni

Evoluzione non significa necessariamente progresso. Per esempio, l’inquinamento prodotto dall’agricoltura in 12mila anni e oggi dall’automobile.

L’unico progresso certo è il prolungamento della vita,

Involuzione (esempi):

– scompaiono popolazioni minori, come i tasmaniani che hanno vissuto fino al novecento senza agricoltura e senza fuoco.
– infibulazione
– oggi la spinta a un sistema politico maggioritario è una tendenza autoritaria che sacrifica la rappresentatività (delle diversità) nel nome della governabilità.

Siamo in troppi.
Transizione demografica: consuetudini riproduttive cambiano lentamente. Si prevede che la popolazione mondiale si stabilizzerà tra il 2040 e il 2050. Guerre e carestie, è molto probabile che freneranno la crescita della popolazione mondiale.

La scienza sperimentale.
Il 60% delle ricerche scientifiche pubblicate non viene verificato.

La diversità biologica è una risorsa anche per la vita umana. Esempio della patata in Irlanda (carestia dovuta a malattia della monocoltura della patata).

Share