Scoperte e invenzioni

Cronologia di scoperte scientifiche e invenzioni tecniche, di teorie, di fantasie e di orrori.

2017  
 2016  conferma ufficiale esistenza delle onde gravitazionali. VIRGO E LIGO
2012 scoperta del Bosone di Higgs. Peter Higgs e François Englert 
2010  
2008 Entra in funzione il Large Hadron Collider,  LHC, acceleratore di particelle
2004 scoperta del grafene dei due fisici Andrej Gejm e Konstantin Novoselov dell’Università di Manchester
2003 Interferometro VIRGO. Segue di un anno la costruzione di LIGO. Nel 2017 inaugurazione di Advanced VIRGO. 
1995 Neuroni-specchio. Luciano Fadiga, Leonardo Fogassi, Giovanni Pavesi e Giacomo Rizzolatti
1990 Lancio del telescopio Hubble, (circa 560 km di quota)
1984 una squadra guidata da Carlo Rubbia rivela i quanti
   
1977 nasce l’Apple II, forse il primo personal computer. Nel 1984 Macintosh.
1969 20 luglio uomo sulla luna
1968 tecnologia LSI, fondata sulla tecnologia “Silicon Gate Technology” sviluppata da Federico Faggin alla Fairchild. Il primo microprocessore Intel 4004 è messo in vendita nel 1971 
1967 In Italia autorizzata vendita di pillola anticoncezionale. Negli Usa è presente sul mercato dal 1957.
1967 trapianto del cuore
1967 Douglas Engelbart brevetta il mouse
1965 minigonna di Mary Quant
1958 Circuito integrato. Inventore del primo Jack St. Clair Kilby ed era composto da circa dieci componenti elementari,
1957 Sputnik 1, 
1954 Giulio Natta realizza la prima fibra di polipropilene. I primi polimeri con una struttura simmetrica.
1938  fissione nucleare di uranio-235
1937 Vitale Bramani inventa il Vibram.
1935 Nylon, inventato da Wallace Hume Carothers nei laboratori della Dupont. Usato per i paracadute durante la guerra. Il 15  maggio 1940 commercializzazione dei collant.
1932

Ettore Majorana publica la teoria quanto-relativistica.

Scoperta del neutrone, James Chadwick 

1931 Microscopio elettronico. Ernst Ruska e Max Knoll.
1929 Edwin Hubble dimostra che le galassie si allontanano (espansione universo)
1928 Alexander Fleming scopre la penicillina. Produzione industriale dal 1941 in US durante II guerra mondiale 
1927 Heisenberg: La traiettoria della particella diventa reale solo quando la si osserva. Principio di indeterminazione (o di incertezza): non è possibile detrminare  contemporaneamente posizione e velocità. La traiettoria non esiste nel suo divenire.
1925 Transistor. Il fisico Julius Edgar Lilienfeld progetta il primo in Canada
1924 Louis de Broglie afferma che le particelle di materia hanno anche proprietà ondulatorie. Nel 1927 si ha la verifica.
1923/24 Edwin Hubble, grazie al telescopio Hooter da 100 pollici, conferma l’esistenza di altre galassie oltre alla Via Lattea. Ipotesi già avanzata da Heber Curtis nel 1917 e prima suggerita  da Thomas Wright (ripresa da Kant) e ripresa da Laplace. 
1923 Allevamento intensivo dei polli. Celia Steele, imprenditrice agricola del Delaware.
1916 Relatività generale di Einstein. Introduce costante cosmologica per compensare l’incredibile “espansione dell’universo”.
1913 produzione acciaio inossidabile.
1913 Catena di montaggio (fabbrica trattori e auto Ford)
1913 modello di atomo di Bohr
1912 motorino di avviamento in dotazione a Cadillac
1910 Entra in funzione a Larderello (Pisa) la prima centrale geotermoelettrica. Progettata da Plinio Bringhenti, già nel 1914 sarà in grado di fornire energia ai comuni di Volterra e Pomarance.
1909 filamento di tungsteno per lampadine e valvole
1908 Camillo Olivetti inizia la produzione della macchina da scrivere
1907

sintesi di bachelite. Precedenti: celluloide 1869; cellofan 1908; gomma sintetica industriale 1926 (Germania); polietilene 1933; plexiglass (perspex) 1934; nylon 1934; teflon 1938 (in produz. 1943); silicone e PVC  in produz. dopo 1940; moplen 1953;

1905

Relatività ristretta o speciale di Einstein.

Fotoni. Effetto fotoelettrico. Einstein dimostra che la luce è fatta di particelle di luce. Spiega i  quanti di energia di Planck

1903 primo volo aereo dei fratelli Orville e Wilbur Wright 
1903 Inizia produzione industriale delle bottiglie.
1902 moderno condizionatore d’aria a motore a riscaldamento a gas e poi elettrico
1901 Il 12 dicembre Guglielmo Marconi trasmette radioonde dalla Cornovaglia, in Inghilterra. I segnali sono ricevuti a Terranova.
1901 Teoria dei quanti, di Max Planck: immagina che l’energia del campo elettrico sia distribuita in quanti
1900 Esperimento del campo elettrico in una scatola calda: Planck osserva che gli scambi di energia nei fenomeni di emissione e di assorbimento delle radiazioni elettromagnetiche avvengono in modo proporzionale alla loro frequenza di oscillazione, secondo una costante universale
1897 riflesso condizionato di Pavlov
1895 Guglielmo Marconi compie i primi esperimenti con il telegrafo senza fili.
1893 Augusto Righi inizia lo studio delle proprietà delle onde elettromagnetiche.
1887 Nikola Tesla (1856-1943) costruì il primo motore a induzione a corrente alternata senza attrito
1886 Viene aperta a Tivoli (Roma) la prima centrale idroelettrica mondiale.
1883 L’8 marzo, nei locali dell’ex Teatro di Santa Radegonda, situato nei pressi del Duomo di Milano, viene messa in esercizio dalla Edison la prima centrale termoelettrica continua d’Europa. La sera di S. Stefano dello stesso anno l’energia della centrale illuminò la Scala con 2880 lampade.
1876 motore a combustione interna a quattro tempi. Il design dell’auto inizia dal 1901 con la Mercedes
1876 telefono, 
1873 QWERTY brevettato nel 1864 da Christopher Sholes e venduto alla Remington and Sons nel 1973
1865 A Dynamical Theory of the Electromagnetic Field“, pubblicato da James Clerk Maxwell
1861 Eugenio Barsanti e Felice Matteucci brevettano il motore a scoppio. Il primo motore funzionante, a due cilindri e con venti cavalli di potenza, viene presentato al pubblico.
1860 Giovanni Caselli realizza il pantelegrafo,  un dispositivo per inviare e ricevere immagini a distanza con metodo elettrochimico attraverso la linea telegrafica.
1856 Luigi Palmieri, direttore dell’Osservatorio vesuviano, fondato nel 1841, inventa il primo sismografo elettromagnetico.
1854 Antonio Meucci concepisce il primo modello di apparecchio telefonico, poi brevettato da Alexander Graham Bell nel 1876.
1851 brevetto macchina frigorifera negli USA, successivamente perfezionata in Europa. Nel 1913 il primo frigorifero domestico. Prima si usa ammoniaca, poi freon e dal 1990 isobutano.
1847 Ascanio Sobrero produce la nitroglicerina.
1846 Amedeo Spiria studia l’asparagina (aminoacido)
1846  diffusione dell’uso dell’anestesia in chirurgia e odontostomatologia. Protossido di azoto, etere, cloroformio
1837 telegrafo
1837 Babbage: progetto di computer a vapore mai terminato (motore di calcolo, macchina differenziale)
1831 Legge di Faraday, induzione elettromagnetica.
1829 locomotiva a vapore Rocket, Liverpool-Manchester.
1827 prima immagine fotografica di Joseph Nicéphore Niépce, Nel 1829 si associa a Daguerre.
1827 Invenzione della pressa per vetro: inizia la produzione industriale.
1811 Amedeo Avogadro: “uguali volumi di gas contengono lo stesso numero di particelle, a parità di temperatura e pressione”.
1801 telaio di Joseph-Marie Jacquard. Tecnica dei cartoni perforati. Si ispira a un prototipo del quattrocento tentato da Giovanni il Calabrese a Lione.
1800 Alessandro Volta comunica l’invenzione della pila.
1789 Traité élémentaire de chimie di Lavoisier
1787 telaio meccanico con motore a vapore
1776 Alessandro Volta scopre il metano nelle paludi.
1775 Il milanese Marsilio Landriani inventa l’eudiometro, uno strumento per misurare la salubrità dell’aria, che risulterà fondamentale per lo studio dei gas.
1764 giannetta, spinning jenny.
1749 Laura Bassi istituisce a Bologna una scuola di fisica sperimentale nella propria abitazione, diventerà un centro di ricerca famoso in tutta Europa.
1736 Carlo Taglini pubblica a Firenze un trattato dal titolo De aere, nel quale vengono prese in esame le nuove concezioni sull’aria di Stephen Hales
1733 spoletta volante di John Kay)
1728 Iacopo Bartolomeo Beccari comunica all’Accademia delle Scienze di Bologna la scoperta del glutine. Sarà il titolare della prima cattedra di chimica in Italia.
1709 Bartolomeo Cristofori inventa il “clavicembalo con piano e forte”.
1706 matematico inglese William Jones utilizza per primo il simbolo π, Pi greco,   (περίμετρος, perimetro)
1704 Newton sostiene che la luce è fatta di particelle.
1690 Christiaan Huygens sostiene che la luce è composta di onde.
1675 Osservatorio di Greenwich.
1672 Osservatorio astronomico Parigi.
1672 Teoria sulla luce e sull’origine dei colori di Newton.
1666 Giovanni Alfonso Borelli, formula ipotesi fisica per spiegare le orbite ellittiche dei pianeti intorno al Sole.
1665 /69

Newton e Leibniz si contendono l’invenzione del calcolo infinitesimale

1665 scoperta della diffrazione della luce (pubblicazione postuma del gesuita Francesco Maria Grimaldi)
1662 Legge di Boyle: pressione inversamente proporzionale al volume, in condizioni di temperatura costante, natura atomica dei gas.
1660 Giuseppe Campani costruisce un telescopio con sistema ottico a quattro lenti.
1657 Robert Hooke dimostra con pompa d’aria caduta nel vuoto alla stessa velocità (Galilei)
1656 Christiaan Huygens (Olanda) brevetta l’orologio a pendolo inizia la produzione.
1648 Pascal: pressione varia con altezza. Il vuoto a 160 km dalla Terra
1645 Vuoto pneumatico, dimostrazione di Otto von Guericke, pompa aria, sfere, emisferi di Magdeburgo. Inoltre scopre energia elettrostatica da sfregamento con scintilla
1644 Evangelista Torricelli dimostra l’esistenza del vuoto. L’esperimento porta alla messa a punto del barometro e avvia lo sviluppo della termometria.
1642 pascalina: addizione e sottrazione fino a 12 cifre. Pascal costruisce dieci versioni della calcolatrice.
1633  Galilei pubblica “Dialogo sopra i due massimi sistemi del mondo”
1622 William Oughtred inventa il regolo calcolatore. Introduce i simboli “x”, “sin” e “cos”.
1614 logaritmi – Nepero (John Napier 1550-1617)
1610 Galileo Galilei pubblica il Sidereus Nuncius, scoperte realizzate con il cannocchiale: la morfologia della Luna, la Via Lattea come ammasso di stelle, l’esistenza dei satelliti di Giove …
1608 Viene edita a Venezia in latino la Pharmacopea del paracelsiano francese Quercetano (Joseph Duschesne). tradotta in italiano l’anno successivo.
1603 il gesuita Christoph Scheiner inventa il pantografo
1600 muore sul rogo Giordano Bruno (Nola 1548 – Roma 1600)
1596 Ludolph van Ceulen – pi greco (π)con 35 decimali
1595 Microscopio fabbricato dall’olandese Zacaria Jannse. Composto da tre tubi che scorrono uno dentro l’altro.
1582 Viene introdotto il calendario gregoriano.
1550 Gabriele Falloppia inventa una guaina di tela (prototipo del moderno preservativo), allo scopo di evitare il contagio venereo .
1541 Mercator disegna il globo terrestre
1540 Esce postumo a Venezia De la Pirotechnia del senese Vannoccio Biringuccio, testo fondamentale per lo sviluppo della chimica inorganica, della mineralogia e della metallurgia.
1537 Niccolò Tartaglia applica il metodo geometrico allo studio del moto dei proiettili nell’opera La nova Scientia.
1530 Copernico (1473-1543) scrive il De revoluzionibus, pubblicato nel 1543
1519 Ferdinando Magellano parte per prima circumnavigazione mondo
1517 Riforma protestante. Martine Lutero pubblica 95 tesi
1498 Vasco da Gama raggiunge Calicut
1492 Colombo riscopre l’america
1454 Stampa a caratteri mobili Johann Gutenberg
1450 ca Angelo Barovier scopre nella sua fornace a Venezia il procedimento tecnico in grado di realizzare per la prima volta del vetro terso ed incolore con l’aggiunta di sodio e manganese. La prima volta che il nome cristallo comparirà sulle scritture di Murano sarà nel 1457.
1400 ca. Primi alambicchi di vetro. Dall’India il mercurio giunge in Europa.
XIV sec fine sec. Scritturaumanistica“, ritorno alla minuscola, imitazione scrittura  “carolina”. Gutemberg pubblica un testo di Cicerone, il primo in scrittura umanistica nel 1465. 
1389 Artigiani italiani costruiscono a Norimberga la prima cartiera tedesca.
1381 Astrarium – orologio planetario Costruito tra il 1365 e 1381, a Padova, da Giovanni Dondi dit “dall’Orologio” (1318-1389) Ora e posizione di Sole, Luna e 5 pianeti. Ricostruito da Jean-Pierre Verdet nel 1989.
1369 Produzione di specchi a Murano
1347 Scoppia epidemia di peste in Europa
1308 A questa data risale la prima testimonianza di un orologio meccanico in Italia, ad Orvieto.
XIII sec Abaco: Strumento per il calcolo già noto nell’antichità (p.e. Egitto, Cina, Fenici…). Nella Toscana del XIII secolo fiorirono botteghe di maestri d’abaco, che insegnavano a far di conto ad artigiani e mercanti con l’abaco ma soprattutto con le cifre e gli algoritmi degli Arabi introdotti da Fibonacci.
XIII sec diffusione dell’uso di cannoni. Vedi: (vele) e cannoni.
1296 Primo codice con il Compasso per navigare. Il testo presumibilmente della metà del secolo è senz’altro opera italiana. E’ considerato il primo esempio di portolano.
1280 ca Inizia a circolare la Summa perfectionis magisterii, il più importante manuale di alchimia del Medioevo.A Venezia vengono inventati gli occhiali da presbiopia. L’invenzione è confermata dai capitolari veneziani del 1300.
1250-1254 Il domenicano Alberto Magno. autore: De mineralibus. Conoscenze alchemiche, utilizzando una grande quantità di fonti arabe e greche.
1250 A Fabriano la prima cartiera moderna. Fondata da un reduce dalle Crociate, che aveva appreso l’arte della fabbricazione della carta in Oriente.
1224 in Italia: si fabbrica alcool a 95°.
1220 Ars alchimiae di Michele Scoto (1175-1236)
1202 Leonardo Fibonacci scrive il Liber abaci, una trattazione sistematica della matematica, che introduce l’algebra araba nel mondo latino e in particolare il sistema di numerazione posizionale.
1200 ca Si ha notizia delle prime bussole utilizzate a bordo di navi che percorrono i mari della penisola italiana.
1150 ca Eugenio di Palermo traduce in latino l’Ottica (dall’arabo) e l’Almagesto (dal greco) di Tolomeo.
1124 Viene introdotto a Venezia il filatoio per lana.
1109 Nasce in Sicilia la prima cartiera italiana.
XI sec diffusione scrittura forma gotica (fine secolo)
1088 Fondazione dell’Università di Bologna
1080 tavole astronomiche di Toledo: movimento Sole, Luna,pianeti in relazione con stelle fisse. Tradotte in latino da Gerardo da Cremona (1114 – 1187) diventano molto usate, poi sostituite dalle Tavole alfonsine dal 1270.
1070 ca probabile introduzione dell’uso della forchetta in Italia da parte della principessa bizantina Teodora Ducas.
1050 ca. Si ha notizie di distillazioni dell’alcool dal vino a 60° (Italia?). Viene introdotto l’uso dell’erpice in Italia.
1028 ca Il monaco benedettino Guido d’Arezzo mette a punto la notazione musicale che introduce il rigo e un sistema sillabico di designazione delle note dell’esacordo, assegnando a ciascuna un nome (ut, re, mi, fa, sol, la) corrispondente alla prima sillaba di ogni emistichio dell’Inno di san Giovanni. La sostituzione dell’ut con il do e l’introduzione del si avverranno in seguito.
1003 Muore Gerberto di Aurillac, abate di Bobbio nel 980, arcivescovo di Ravenna nel 998 e papa, con il nome di Silvestro II, nel 999. Le sue indagini e la sua autorità favoriranno la diffusione dell’idea che la Terra sia sferica, anziché piatta. Fondamentali anche le sue opere di geometria.
 770  circa, appare il punto interrogativo nella scrittura “carolina” (periodo Carlo Magno)
II sec dC

usata in Cina dal II sec aC. La tradizione parla del 105 dC. Nel seicento introdotta in Giappone, un secolo dopo in Asia centrale; in Egitto durante VIII e IX sec dC. In Spagna prima cartiera nel 1150, poi in Sicilia fabbricazione con cascami cotone. Fabriano XII sec. Francia XIV sec e Germania XV sec. Carta velina in Francia 1777. Dal 1800 circa produzione industriale.

Senza fonte: Maya fabbricavano carta nel V sec dC.

   
 I sec dc  codex: libro con pagine sostituisce il  rotolo (di papiro o pergamena) gradualmente a partire dalla fine del I sec dC. Da Roma ovviamente, anche se era un sistema usato già dal II sec. aC in Egitto.
   
 II sec aC  macchina di Anticitera: meccanismo di calcolo per calendario solare e lunare
 X sec aC  diffusione alfabeto fenicio – canaanita. 22 consonanti. Da destra a sinistra.
XXII sec aC Ninive (Ninuwa o Ninua): costruzione delle mura. Massimo splendore intorno al 700 aC
3400 aC scrittura cuneiforme dei Sumeri
   
3500 aC carri dotati di ruote e trainati da animali si diffondono in una vasta regione che va dalla Danimarca alla Mesopotamia meridionale.
IV mill. nasce la lingua protoindoeuropea
V mill, addomesticamento del cavallo inizialmente per la carne e certamente nel IV millennio per cavalcare. Nelle steppe a nord del caucaso, tra il Mar Nero e il Mar Caspio, tra il Dnepr e gli Urali.

L’elenco è molto parziale soprattutto per ottocento e novecento quando le novità scientifiche e tecnologiche si susseguono velocemente. Le date spesso sono indicative perché le fonti non coincidono o i documenti storici sono incompleti o contraddittori. 

Share