glossario

(in ordine alfabetico)

Apertura
Nel quotidiano è l’articolo in prima pagina con maggior rilievo, in una rivista è la pagina o la doppia pagina con cui inizia un servizio giornalistico.

Breve
Notizia in sintesi, anche senza titolo, messa in evidenza graficamente.

Caporali
Virgolette che racchiudono le dichiarazioni di un intervistato.

Caption (inglese)
Sottotitolo, didascalia o breve frase inserita nel corpo del testo per sottolineare un aspetto importante o una dichiarazione contenuta nell’articolo

Catenaccio
Sotto il titolo, dà rilievo ad un aspetto della notizia.

Colophon
Spazio nel giornale riservato alle indicazioni sulla direzione e redazione del giornale.

Corsivo
Breve commento di carattere polemico; nella tradizione stampato in carattere “corsivo”.

Distico
Poche righe di presentazione di un articolo, di una nuova rubrica o di un nuovo autore.

Editing (inglese)
Attività di revisione del testo, con attenzione sia agli aspetti formali della lingua sia alla comprensione del contenuto.

Editoriale
Articolo in prima pagina e a volte non firmato. Esprime di solito un parere autorevole per la testata su un tema o un fatto del giorno.

Fee (inglese)
Indica che per accedere ai contenuti di un sito è necessario pagare un abbonamento.

Free (inglese)
Indica che i contenuti o il servizio offerto da un sito è gratuito. In contrapposizione con “fee”.

Gerenza
Box con i dati relativi alla proprietà e direzione della pubblicazione.

Lead (inglese)
Frase o frasi introduttive che descrivono in modo conciso gli aspetti più importanti della notizia secondo la regola delle cinque “W”, e che introducono ai dettagli riportati nell’articolo. Incipit e sommario.

Manchette (francese)
Riquadro in prima pagina con pubblicità o richiamo di articolo interno.

Ndr
Nota della redazione.

News: Breaking news (inglese)
Notizie diffuse dai media con rapidità e rilievo, durante o subito dopo l’evento di cui danno notizia.

News: hardnews e softnews (inglese)
Distinzione fra notizie importanti e informazioni d’interesse comune (utili, curiose, emozionali, strane, …).

Newsmakin (inglese)
Ricerca che considera l’acquisizione della notizia e la forma della scrittura come parte di un’unica organizzazione produttiva, e che tende ad evidenziare la routine nel processo produttivo, a volte con effetti di distorsione.

Notiziabilità
Insieme di requisiti che caratterizzano un avvenimento in base alla sua importanza ed al suo interesse per il pubblico.

Occhiello
Frase introduttiva (per es. protagonisti, circostanze) sopra il titolo.

Print on demand (inglese)
Processo di stampa digitale su richiesta dell’utente via Internet.

Redazionale
Articolo di tono informativo pubblicato con scopo promozionale o pubblicitario (publiredazionale).

Refuso
Errore di digitazione, di battitura.

Rubrica
Appuntamento fisso curato da un esperto o da un giornalista.

Scoop (inglese)
Notizia o approfondimento in esclusiva.

Sommario
a) Elenco degli articoli con l’indicazione della pagina.
b) Sotto il titolo, riassume aspetti di rilievo dell’articolo.

Spalla
Notizia in prima pagina del quotidiano: in alto a destra di fianco al titolo principale.

Syndicate (inglese)
Associazione di professionisti o di aziende che forniscono contenuti già pronti per la pubblicazione.

Tabloid
Formato di giornale caratteristico della stampa popolare dalla fine dell’ottocento.

Tamburino
Annunci con la programmazione degli spettacoli (cinema e teatro).

Terza pagina
Storicamente la terza pagina del Corriere della Sera, dedicata ad argomenti di cultura.

Velina
Informazioni provenienti da centri di potere, con l’intento di condizionare l’opinione pubblica.

Web-editor (dall’inglese)
Redattore di una pubblicazione online. Ha competenze di scrittura e di gestione dei contenuti multimediali.

White paper (inglese)
Pubblicazione breve che riporta una ricerca o un’analisi su un particolare argomento, realizzata da un’istituzione o da un’azienda. Molti “libri bianchi” sono disponibili online.

Share