Gli ambasciatori

Hans Holbein - Ambasciatori,1533Il dipinto di Hans Holbein il giovane è del 1533. Ritrae Jean de Dinteville, ambasciatore francese in Inghilterra, e Geoges de Selve, vescovo di Lavaur. I due personaggi sono appoggiati ad un tavolo con gli oggetti e i simboli che rappresentano i loro interessi e la cultura dell’epoca al suo massimo. Gli abiti e l’espressione dei loro volti mostrano due giovani nel pieno della loro attività e del loro impegno.
Il quadro è completo di evidenti citazioni alle conoscenze scientifiche ed etiche dell’epoca: strumenti per l’astronomia, per l’osservazione e il calcolo, una mappa del mondo, un liuto con la corda rotta, un libro di inni religiosi con una citazione da Lutero. Oggetti, tessuti, pavimento sono curati nel minimo dettaglio e riflettono un’attenzione dell’autore per i significati nella rappresentazione visiva. Ma non vi è gerarchia di valori nel disordine con cui sono esposti gli oggetti, tra i due ambasciatori, che descrivono i loro comuni interessi. La luce proviene dalla destra di chi osserva, omogenea e diffusa per dare uguale importanza a tutti gli elementi. In basso al centro vi è un elemento discontinuo rispetto alla rappresentazione “fotografica”. Si tratta di un teschio disegnato secondo le regole geometriche dell’anamorfismo: bisogna guardarlo da destra e dal basso.
Il dipinto è conservato alla National Gallery di Londra, di cui si possono vedere altre opere artistiche cliccando qui.

Share